Traversata in MTB Cuneo-Susa

Mountain-bike. Agosto 2015. Km 338, dislivello totale m 9167. 

Da Cuneo a Susa in mountain-bike in cinque tappe attraverso le strade minori e le piste sterrate delle Alpi Cozie, per 338 km totali (di cui 116 non asfaltati), 19 colli e 916 m di dislivello positivo. Un viaggio sulle montagne piemontesi prevalentemente alle quote medie, svalicando da una valle all’altra per altopiani pietrosi, grandi pascoli e boschi rigogliosi. Ho seguito abbastanza fedelmente le indicazioni di Maurizio Gallo (Alpi del Mare in mountain bike - traversata da Sanremo a Lanzo, Ed. L’Arciere 2003), che evita i percorsi con difficoltà tecniche o troppo complicati da seguire sul territorio, in funzione di una ciclabilità garantita, che non disdegna il bitume e i forti dislivelli da intraprendere senza fretta. Per un itinerario plurigiornaliero, con lunghi tratti di spostamento e la bici carica, ho preferito infatti evitare il “portage” e i tracciati troppo “effimeri”. Prima tappa da Cuneo al Rifugio della Gardetta (km 66) per la pista ciclabile Cuneo-Borgo S.D., la ciclabile Valle Stura della dx. org., Demonte, Vallone dell’Arma, C.le Valcavera, Altopiani della Bandia e Gardetta-Margherina. Seconda tappa dal Rifugio della Gardetta a Sampeyre (km 95) per Preit, Stroppo, Colle di Sampeyre, Strada dei Cannoni, Sant. Valmala, fondovalle Varaita. Terza tappa da Sampeyre a Torre Pellice (km 73) per Becetto, Colle del Prete, Colle di Gilba, Sanfront, Paesana, Agliasco, Rif. Infernotto e Montoso. Quarta tappa da Torre Pellice a Perosa Argentina (km 52) per Angrogna, Colle Vaccera, Pramollo, Colle Lazzarà e Val Germanasca. Quinta tappa (km 52) da Perosa Argentina a Susa per il fondovalle Chisone fino a Depot e il Colle delle Finestre.

 

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode