Sulla copertina del romanzo "Gli Uomini-Terra" compare, per gentile concessione dell'artista, un'opera di grande effetto visivo di Chiara Aime, dal titolo "Morte e Rinascita" (Acquerello e acrilico su carta ruvida, 40x50 - anno 2014).
Chiara Aime è nata a Cuneo nel 1991, dove vive attualmente. Autodidatta, opera nel settore artistico prevalentemente figurativo e manifesta una predilezione per la raffigurazione del volto umano, più che altro femminile. In particolare questi volti paiono essere modellati, pittoricamente parlando, prestando attenzione alle parti anatomiche principali quali gli occhi (espressione dell’anima dell’individuo), la bocca ed il naso. Nella maggior parte dei suoi ritratti è evidente un approfondimento e un’analisi interiore in cui si alternano sofferenza, violenza e dolcezza. Le figure rappresentano quasi un intreccio di emozioni e sensazioni, per una
pitturaaltamente introspettiva, che è espressione della mente. La sua tavolozza predilige tre-quattro colori, tra cui il blu, i rossi e il viola, spesso ostacolati dal giallo e dal verde. 
Le tecniche artistiche che predilige sono varie: grafite, carboncino, penna a sfera, matite colorate, acquerello, ecoline, acrilico e in fase di sperimentazione anche l’olio. 
Spazia anche nella fotografia artistica da breve tempo, con opere caratterizzate da una tecnica istintiva, quasi primordiale, basata su colpi di luce, contrasti e chiaroscuri. La ricerca del surreale è la sua massima aspirazione, che tende a focalizzare in immagini di forte intensità e caratterizzazione. 
Si consiglia di visionare il video con le sue opere a piè di pagina. Per maggiori informazioni visitare la sua hompage facebook: 
https://www.facebook.com/pages/Klarem-ART/443355085791512
              
 

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode